Capire la Fisica


Vai ai contenuti


Home Page

Lo scopo del sito è cercare di capire la fisica.
Per il metodo, provo a spiegare con semplicità la meccanica dei singoli fenomeni. Questo criterio di apprendimento può essere utile per conoscere la fisica teorica in generale.
Nel sito e nel Blog utilizzo uno pseudonimo Giordano, per dare più valore alla logica ed alle idee. Non è mia intenzione creare confusione, ma proporre semplicemente un saggio di studio per riflettere, condividere o criticare.
Oggi per studiare la fisica si usano due diversi criteri: la fisica quantistica per l'infinitamente piccolo come particelle, atomi ed elettroni, e la relatività generale per l'infinitamente grande come pianeti, stelle e galassie.
Perché abbiamo due diversi metodi per capire la fisica?
Perché la relatività generale non può essere applicata nell'infinitamente piccolo, dato che le sue formule non trovano un riscontro sperimentale.
La fisica quantistica invece è una scienza relativamente giovane, questa viene applicata con precisione soltanto nell'infinitamente piccolo, ma non prende in considerazione la forza di gravità come la forza gravitazionale dei pianeti.
Quindi stranamente oggi per capire e spiegare la fisica, si utilizzano due diversi criteri, ma questi due diversi metodi molte volte risultano in conflitto tra di loro, per tanto sono oggettivamente incompatibili. Qui nasce un serio problema, siccome questi due modi di studio così diversi non possono essere giusti entrambi, il dubbio è, che uno dei due è sicuramente in errore.
Il mio modesto parere è che la teoria della relatività generale sia in errore, perché essa si basa su postulati (regole messe in precedenza) non precisi, questi portano la teoria in contrasto con la fisica di base e la fisica quantistica.
Se ci pensate bene, la teoria della relatività con tutte le sue derivazioni scientifiche, ci vuole convincere che: il tempo possa rallentare, che esistano i buchi neri, che l'Universo si sia formato da un Big Bang e sia costituito prevalentemente da materia oscura, che esistano altri universi paralleli e che sia possibile viaggiare nel tempo, ecc...
Vi renderete conto che oggi abbiamo dell'universo delle convinzioni quantomeno assurde, dove i draghi volanti del medioevo o il paradiso decantato anticamente dalle religioni, se messi a paragone, risultano privi di fantasia.
Queste convinzioni senza un fondamento logico ne sperimentale sono diventate la base del pensiero scientifico moderno, noi siamo sempre più disponibili ad accettare le teorie più originali senza prove sperimentali, presentate da talentuosi matematici, magari accompagnate da "eleganti formule", con il benevolo appoggio di prestigiose università pronte a fornire il megafono, questo solo perché sono in "accordo" con la relatività generale.
Oggi non ci sorprendiamo più di nulla.
Per risolvere questo rompicapo provo a ripartire dal singolo fatto fisico, perché sono convinto che se non si riesce a capire l'infinitamente piccolo difficilmente si potrà capire l'infinitamente grande. Nell'Universo tutto è in armonia; come noi non possiamo essere in disaccordo con il nostro DNA l'infinitamente piccolo non lo può essere con l'infinitamente grande. In questo sito voglio provare a capire quello che ci circonda facendo un passo alla volta, il resto si vedrà.
Per concludere, sarebbe interessante conoscere l'opinione (favorevole o contraria) dei lettori di passaggio, poiché l'esperienza comune può aiutare a comprendere. Con questo fine chi vuole può inviare una mail a
capire@lafisica.info, o leggere il Blog http://capirelafisica.blogspot.it/ commentando i post che verranno di volta in volta pubblicati, per aprire una discussione aperta e civile per il confronto delle idee.
Chi ha interesse a pubblicare un Post personale, può inviare una mail e indicare il nome dell'autore responsabile, se non si vuole comparire con il proprio nome basta indicare uno pseudonimo di gradimento, il sito non cerca i grandi nomi cerca solo grandi idee.
Se amate la fisica entrate e consultate.
Un saluto da Giordano..
Buona conoscenza a tutti.



È IMPORTANTE:

Il sito è aperto al contributo volontario di docenti o appassionati che amano e cercano di capire la Fisica teorica, grazie a questa collaborazione il sito viene aggiornato periodicamente.
Chiunque mi vorrà aiutare potrà inviare il suo lavoro con una mail a
capire@lafisica.info, le formule matematiche usate devono essere spiegate nel dettaglio per dimostrare la loro correttezza logica, l'accettazione è a discrezione dell'autore dopo un attento esame nel merito.





















Home Page | Prefazione | La Luce | La Massa | Il Tempo | La Gravità | Argomenti vari | La Teoria della relatività | Conclusioni | Contatti | Copyright | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu